filecchio 1 300x420Un' associazione nazionale, 18 le Pro Loco partecipanti, 450 i volontari intervenuti: questi alcuni dei numeri che hanno rappresentano il XIII Raduno itinerante dell’Associazione Culturale Polentari d’Italia, a cui la Pro Loco di Ponti ha partecipato sabato 18 e domenica 19 giugno con la sua polenta accompagnata dalla tradizionale frittata di cipolle e merluzzo.

È stata occasione di incontro, di scambio e di comunione con quelle realtà territoriali che in altre regioni della nostra nazione portano avanti una festa legata ad un piatto povero: la polenta.

Due gli eventi clou della manifestazione: la degustazione delle polente proposte dai vari comitati il sabato sera nel centro storico di Barga, borgo medievale della Valle del Serchio, nel cuore della Garfagnana e la sfilata cui hanno preso parte con i propri vessilli e colori rappresentativi delle realtà territoriali tutte le delegazioni, tra cui il gruppo di Ponti con i costumi storici rievocativi del periodo storico in cui visse il Marchese Cristoforo Del Carretto.

Al termine del pranzo conclusivo, tenutosi nei tendoni allestiti dalla Pro Loco di Filecchio, l’importante momento del passaggio di testimone alla Pro Loco che organizzerà il XIV Raduno dei Polentari d’Italia nel 2018: Ponti.

La nuova squadra , in accordo con l’Amministrazione Comunale, ha deciso di accettare questa sfida ed ospitare nel piccolo paese le 18 Pro Loco che compongono l’Associazione nazionale.

Sarà una sfida per la Pro Loco Ponti, ma anche momento molto importante per il nostro territorio, intenso non solo come comune di Ponti, ma come insieme dei comuni che si affacciano su Bormida e Monferrato; si avrà la possibilità di avere riflettori a livello nazionale accesi sulle nostre realtà e potremo così esaltarne il loro fascino e la loro ricchezza (negli anni spesso dimenticate e/o sottovalutati) in termini di qualità naturalistica, artistica e enogastronomica.

concorso fotografico polenta 400x400

1° Concorso Fotografico "Polenta: Storia, Cultura, Tradizioni"

L’Associazione Culturale Polentari d’Italia, di cui la Pro Loco Ponti fa parte, organizza il 1° concorso fotografico nazionale dal titolo: “Polenta: Storia, Cultura e Tradizioni”.

La Polenta è stata da sempre considerata il cibo dei poveri e nelle case di campagna, nei secoli passati, spesso costituiva l’unico alimento disponibile; e pure in tutte le epoche è sempre stato oggetto di attenzione in scrittori, pittori ed artisti in genere. Ancora oggi, tra l’altro la polenta è veicolo di aggregazione e movimento turistico. Si fa presto a dire polenta, di questo alimento, che fa parte della nostra tradizione e della nostra cultura gastronomica, ci sembra di conoscere tutto ed invece conosciamo soltanto una piccola parte della sua storia, che è molto più antica ed affascinante di quanto si possa immaginare.

L’iniziativa nasce dalla necessità di far interagire cultura e tradizione, per la salvaguardia delle usanze attraverso il linguaggio della fotografia: momenti vissuti magari frettolosamente e attraverso questo concorso si avrà l’occasione di riscoprirli ed amarli.

La finalità è un’iniziativa di grande impatto e in grado di promuovere la fruibilità della polenta e della memoria storico-culturale che essa rappresenta. È questa un’occasione per agganciare le opportunità legate alla pubblicità dell’immagine stimolando l’interesse turistico.

Premi:

1° Classificato 800,00 €

2° Classificato 500,00 €

3° Classificato 300,00 €

 

Le migliori opere partecipanti saranno selezionate dalla giuria e resteranno a disposizione dei Comitati e Pro Loco che costituiscono l’Ass.ne Culturale Polentari d’Italia per eventuali esposizioni in occasione di Raduni Nazionali o Sagre della Polenta.

Per informazioni e regolamento: www.polentariditalia.it

contradeinfiera2016 400x400

Contrade in fiera - 4° edizione

Sabato 20 Agosto si svolgerà la 4° edizione del percorso gastronomico organizzato dalle associazioni e attività commerciali presenti nel nostro Comune.

A partire dalle ore 17.00 si potrannno assaggiare i diversi piatti serviti nelle contrade del paese, accompagnati da ottimo vino che si potrà degustare nel calice acquistabile presso le tre porte di ingresso.

Come ogni anno non può mancare la buona musica: si inizierà con il Duo A&A, poi a seguire latino americano con Dj Joe e si concluderà con un appuntamento dedicato maggiormente ai giovani: dj set con Deej Edis!

Durante l'evento sarà inoltre possibile visitare le mostre di fotografia di Manuel Cazzola e di pittura di Giancarlo Stefanelli allestite nei cortili del concentrico del paese.

Evento in collaborazione con A.S.D. Ponti Calcio; Ass. Cult. La Pianca; Ass.Naz.Alpini - Sez. Ponti; Fed.Ital.Cacciatori - Sez. Ponti; Agriturismo “Cascina Adorno”; Agriturismo “Casale La Trusella”; Agriturismo “Punto Verde”; Ristorante Nonno Pierino; Alimentari Vedrani Paola; La Bottega di Gigi; Macelleria Viazzi Roberto; Oratorio Parrocchia N.S.Assunta; Bar Circolo

mappa polentari 400x400

L'Associazione Culturale Polentari d'Italia

La Proloco Ponti è membro fondatore dell'Associazione Culturale Polentari d’Italia.

L'Associazione nacque dal geniale intuito di Valter Mita e si è poi costituita con atto notarile a Tossignano il 17 maggio del 1998. Tra i primi firmatari dello Statuto anche le associazioni e i comitati di Altidona (AP), Arborea (OR), Castel di Tora (RI), Guardistallo (PI), Ivrea (TO), Monterchi (AR), San Costanzo (PU), S. Quirico di Vernio (PO), S. Maria in Sel-va-Treia (MC), Sermoneta (LT), Tossignano (BO), Varone di Riva del Garda (TN). Dal 1993, anno del primo raduno, si sono unite in questa associazione altri comitati accomunati dall’impegno nella salvaguardia della tradizione della Polenta.

Attualmente l’associazione è composta da 18 membri provenienti da 9 regioni italiane: Piemonte, Trenti-no, Veneto, Toscana, Emilia Romagna, Umbria, Marche, Lazio e Sardegna

Scopo dell'Associazione, fin dalla fondazione, è promuovere lo sviluppo del volontariato e dello spirito di aggregazione, benevolenza e aiuti reciproco tipico delle società rurali; è valorizzare la Polenta, intesa non solo come pietanza, ma anche come arte, come cultura.

Ogni due anni un membro dell’associazione ospita nel proprio territorio le altre delegazioni ed insieme si festeggia, con tre giorni di divertimento, il piatto povero che unisce tutta l’Italia: la Polenta.

Nel 2018 questo onore e questo impegno è stato assunto dalla Proloco Ponti, in accordo con l’Amministrazione Comunale.